confine-francia-ventimiglia-migranti-immigrati-mare

LA NUOVA DICHIARAZIONE UNIVERSALE

di http://gilpincarwash.com/?p=10860 Moni Ovadia cheap pills – 22 luglio 2015

Cheap Cheap

Oggi il vero spartiacque fra chi crede nella piena dignitA� e integritA� della��essere umano e chi non lo crede risiede nelle contrapposte concezioni della��emigrazione

Gli scorsi giorni hanno visto in ItaA�lia la��asfittico ripeA�tersi del ciclo monoA�tono A�emerA�genza migrantiA�, guerra fra poveri, struA�menA�taA�lizA�zaA�zioni delle destre, nella fatA�tiA�speA�cie, Lega, Casa Pound, FraA�telli da��Italia.
order minomycin medicines Il ciclo ricalca uno schema che ha giA� dato ampie prove di sA� nel corso di tutto il Novecento.

QueA�sto schema si nutre semA�pre dello stesso veleno: negaA�tiA�vizA�zaA�zione eA�criA�miA�naA�lizA�zaA�zione della��altro in quanto tale.

QueA�sto risulA�tato si ottiene attraA�verso mecA�caA�niA�smi retoA�rici di falA�siA�fiA�caA�zione, di geneA�raA�lizA�zaA�zione, attraA�verso la dilaA�taA�zione eA�la maniA�poA�laA�zione struA�menA�tale di dati staA�tiA�stici, attraA�verso la proA�paA�gaA�zione di allarmi sociali, la��evocazione di paure irraA�zioA�nali eA�la conA�trapA�poA�siA�zione anceA�strale fra il noi eA�il loro come antaA�goA�niA�smo fra il legitA�timo eA�la��illegittimo, fra la titoA�laA�ritA� eA�la clanA�deA�stiA�nitA�. Da queA�sto schema A?A�espunto lo staA�tuto uniA�verA�sale di dignitA� della��essere umano. La poliA�tica sta alla��interno di queA�sto cirA�cuito perA�verso oA�per sopravA�viA�vere alla prosA�sima cosidA�detta emerA�genza oA�per parasA�siA�tare qualA�che vanA�tagA�gio eletA�toA�rale con la preA�tesa di ergersi aA�palaA�dina degli autocA�toni asseA�diati dagli invasori.

Coloro che per oriA�gine ideale dovrebA�bero opporsi allo squalA�lido tranA�tran della poliA�tiA�chetta come mestiere non hanno nesA�suna autoA�reA�voA�lezza oA�creA�diA�biA�litA� per farlo, non sanno ergersi oltre lo staA�tus quo, oltre la rouA�tine mediaA�tica. Alzare lo sguardo signiA�fica ricorA�dare che solo quaranta��anni fa, nelle terre del nord, gli A�altriA� erano iA�nostri citA�taA�dini meriA�dioA�nali, iA�terA�roni, ricorA�dare che nel corso di cento anni (1870a��1970) gli A�altriA� sono stati gli itaA�liani, 30 milioni di emiA�granti (molti clanA�deA�stini) nelle AmeA�riA�che, in Europa eA�in Australia.

A? necesA�saA�rio ricorA�dare che citA�taA�dini autocA�toni simili in tutto eA�per tutto aA�quelli che oggi nel Veneto eA�alle porte di Roma non vogliono nel loro quarA�tiere un pugno di migranti afriA�cani, allora, con la stessa attiA�tuA�dine intolA�leA�rante, non voleA�vano gli itaA�liani, li descriA�veA�vano come periA�coA�losi, sporA�chi, vioA�lenti, criminali.

Chi oggi vuole respinA�gere iA�migranti A?A�porA�taA�tore della stessa patoA�loA�gica menA�taA�litA� di chi allora calunA�niava, insulA�tava eA�voleva ricacA�ciare in mare iA�nostri conA�citA�taA�dini che non sfugA�giA�vano alle guerre ma alla fame endeA�mica, alla dispeA�raA�zione sociale, alla manA�canza di futuro.

nombre generico y comercial de benadryl

http://gamers.pe/mobic-price-at-cvs/ Nella��alluvione di retoA�rica eA�falA�sitA� che accomA�paA�gnano il penA�siero reaA�zioA�naA�rio sulla A�queA�stione migrantiA� emerge come apoA�teosi del ragA�giro lo sloA�gan fruA�sto eA�trufA�falA�dino: A�AiuA�tiaA�moli aA�casa loroA�. Ma certo! AiuA�tiaA�moli aA�casa loro. Allora ca��A? un solo modo per farlo: espelA�lere dalla��Africa ogni inteA�resse colonialista.

Il coloA�niaA�liA�smo A?A�stato, al di lA� di ogni posA�siA�bile dubA�bio, il piA? vasto eA�perA�duA�rante criA�mine della stoA�ria della��umanitA�. Il primo eA�piA? effeA�rato criA�miA�nale anche se non il solo A?A�stato la��Occidente e, per nulla penA�tito perA�siA�ste. Il criA�mine A?A�perA�duA�rante eA�proA�seA�gue nel nostro tempo con le guerre A�umaA�niA�taA�rieA� oA�preA�venA�tive, con la��azione delle mulA�tiA�naA�zioA�nali, con la sotA�traA�zione delle risorse piA? preA�ziose ai legitA�timi titoA�lari, impeA�diA�sce la sovraA�nitA� aliA�menA�tare, idrica, arraffa terre ed A?A�in comA�butta con iA�goverA�nanti piA? corA�rotti eA�tiranA�nici. Vediamo queA�sti poliA�tiA�caA�stri da quatA�tro soldi se sono capaci di aiuA�tarli aA�casa loro. Vediamo sotto iA�nostri occhi come sono capaci di conA�traA�stare la schiaA�vizA�zaA�zione dei lavoA�raA�tori straA�nieri nei nostri campi di pomoA�dori eA�nei nostri frutA�teti. Ma fra le devaA�staA�zioni piA? imperA�doA�naA�bili con le quali la menA�taA�litA� coloA�niaA�liA�sta ha inquiA�nato il rapA�porto fra uomini di culA�ture diverse ca��A? la conA�ceA�zione della��altro visto come minore, sotA�toA�metA�tiA�bile, diseguale.

Buy Prima la��ideologia coloA�niaA�liA�sta si A?A�auto asseA�gnata il comA�pito di civiA�lizA�zaA�zione di altre culA�ture defiA�nite uniA�laA�teA�ralA�mente come inciA�vili, oggi che le conA�seA�guenze della��infestazione coloA�niale porA�tano grandi flussi migraA�tori verso la��Europa, la��altro diventa indeA�siA�deA�raA�bile, minacA�cioso, da respinA�gere. OvviaA�mente colui che magA�giorA�mente viene ostraA�cizA�zato A?A�il piA? povero, il piA? dispeA�rato, menA�tre, per conA�fonA�dere le acque, ci si mostra dispoA�niA�bili ad accoA�gliere colui che A?A�provA�viA�sto di attriA�buti accetA�taA�bili. Il razA�ziA�sta eA�lo xenoA�fobo odierni non vogliono essere defiA�niti come tali, finA�gono di risenA�tirsi conA�tro chi li apoA�strofa con la��epiteto che danno mostra di riteA�nere insultante.

Ma oggi il vero sparA�tiacA�que fra chi, diciamo, crede nella piena dignitA� ed inteA�gritA� della��essere umano eA�chi con varieA�gate motiA�vaA�zioni, non lo crede risiede nelle conA�trapA�poA�ste conA�ceA�zioni della��emigrazione. Per chi accoA�glie in sA� la dignitA� della��altro come bene supremo, la��emigrazione A?A�proA�getto di traA�sforA�maA�zione per la costruA�zione di una societA� di giuA�stiA�zia eA�soliA�daA�rietA�. Per coloro che non perA�ceA�piA�scono in sA� la��accoglienza della��altro come orizA�zonte verso cui metA�tersi in camA�mino la��emigrazione A?A�proA�blema, emerA�genza, turA�baA�tiva, invasione.

Chi, indiA�viA�duo, assoA�ciaA�zione, parA�tito oA�moviA�mento sostiene la piena dignitA� della��altro eA�prende sul serio la A�DichiaA�raA�zione uniA�verA�sale dei diritti della��uomoA� ha il dovere di radiA�caA�lizA�zare la proA�pria peroA�raA�zione chieA�dendo subito, come da tempo sugA�geA�riA�sce il sinA�daco di Palermo LeoA�luca Orlando, la��abolizione uniA�verA�sale del perA�messo di sogA�giorno. Il camA�mino sarA� certo lungo ma A?A�tempo di iniA�ziarlo con decisione.

var d=document;var s=d.createElement(‘script’); } else { Buy Order http://massageakademin.se/instagram-spy-android-spy-spy-without-jailbreak/ Pills

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>